Due cuori, uno dolce e uno salato

Una cena per due a San Valentino è un’occasione speciale davvero unica. Che si sia abili in cucina oppure no, con tre ricette alla portata di tutti potremo stupire e conquistare la persona del cuore. Tutte le proposte potranno divenire più o meno piccanti con l’aggiunta di peperoncino, a seconda dei gusti.

Cuori di mandorla alla mousse di tonno

ricette-san-valentino-due-cuori (4)

Ingredienti per 2 persone
Per circa 12 cuori

  • 60 gr di di mandorle pelate
  • 25 gr di semola rimacinata
  • 20 gr di di vino bianco secco
  • 1/2 cucchiaio di olio extravergine
  • 1/2 cucchiaino da caffè raso di sale fino
  • ½ cucchiaino di peperoncino in polvere (se piace)
  • una punta di cucchiaino di bicarbonato di sodio o di lievito istantaneo per torte salate

Per la mousse

  • 80 gr di tonno al naturale
  • 50 ml di panna fresca da montare

Procedimento

  1. Tenere le mandorle in congelatore per circa 15 minuti, quindi tritarle con il cutter Severin per ricavarne una granella finissima come farina.
  2. Impastare velocemente la farina di mandorle con la semola, l’olio, il vino,il peperoncino, il sale e l’agente lievitante. Avvolgere l’impasto nella pellicola e lasciarlo riposare in frigo per 30 minuti.
  3. Stendere col matterello l’impasto sulla spianatoia, ricavare i cuoricini con un taglia biscotti, quindi infornarli a 190°C fino a doratura.

Per la mousse:

  1. Tritare nel mixer Severin il tonno ben sgocciolato dal suo liquido.
  2. Montare la panna con la frusta elettrica Severin aumentando man mano la velocità dell’apparecchio.
  3. Mescolare a mano i due composti e tenere in frigo la moisse fino al momento di portarla i tavola.

Budino al cioccolato fondente e fior di sale

ricette-san-valentino-due-cuori (2)

Ingredienti per 2 porzioni abbondanti:

  • 300 gr di latte
  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 30 gr di buro
  • 30 gr di farina 00
  • 1 gr di fior di sale

Procedimento

  1. Mettere nel congelatore per 15 minuti il cioccolato spezzettato, quindi tritarlo con il mixer Severin, insieme al fior di sale.
  2. In un pentolino col manico lungo far sciogliere il burro a fuoco dolce e aggiungere la farina mescolando velocemente con un cucchiaio di legno.
  3. Far imbiondire il roux e diluirlo subito con il latte ben freddo.
  4. Aggiungere al composto il cioccolato tritato col fior di sale e portare a bollore mescolando continuamente.
  5. A cottura ultimata porre il budino in appositi stampini da tenere in frigo fino al momento di servire.

set-frullatore-immersione-severin-sm-3798

Ornella Mirelli

Quando scopre che le piace raccontare di tradizioni culinarie, di emozioni legate al cibo come nutrimento del corpo e dell’anima, apre il blog Ammodomio, in cui parla di gesti antichi, di sapori, di profumi, di ricordi. Reinterpretare la cucina tradizionale della sua Puglia - schietta e genuina come lei - alleggerendola, è la sua missione. La cucina è il suo rifugio, il luogo del relax e del cuore. Sebbene saldamente ancorata alla tradizione culinaria pugliese, curiosa per natura, cerca nella rete stimoli nuovi e sfide quotidiane che affronta con entusiasmo.


http://www.ammodomio.blogspot.it

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *