Pizzette di melanzane

Ingredienti
per 4 persone

  • 2 melanzane nere del tipo allungato
  • 8 pomodori
  • 50 grammi di mandorle, già pelate
  • 2 spicchi di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • qualche foglia di basilico
  • pecorino siciliano Dop grattugiato
  • qualche foglia di menta

Preparazione

  1. Per il pesto alla trapanese: tostare le mandorle; pestare in un mortaio l’aglio e le mandorle, finché non saranno tritati minutamente, quindi unire l’olio, il basilico e la menta, continuando a lavorare.
  2. Spellare i pomodori, privarli dei semi e dell’acqua di vegetazione e tritarli al coltello, poi metterli in una ciotola. Aggiungere ai pomodori il composto di aglio, mandorle e basilico e emulsionare con tanto olio quanto necessario ad amalgamare il tutto. Salare e pepare e fare riposare per un’ora.
  3. Lavare le melanzane, togliere le estremità e affettarle a fette spesse un centimetro e mezzo. Ungerle uniformemente di olio extravergine con un pennello da cucina e grigliarle sulla Raclette Partygrill multifunzione, nella parte in teflon con le righe, alla massima temperatura, da entrambi i lati, quindi salarle leggermente.
  4. Mettere le melanzane su un piatto da portata o in piattini individuali e condirle con il pesto alla trapanese, quindi distribuirvi sopra abbondante pecorino grattugiato, guarnire con una foglia di menta e servire immediatamente. Se volete prepararle in anticipo, lasciatele sulla griglia (in questo caso potete distribuirle anche sulla pietra ollare) a temperatura media, in modo che restino calde.

Ada Parisi

Giornalista siciliana con una divorante passione per la cucina. La sua sperimentazione ai fornelli è irrimediabilmente notturna, visto che sta per 8 ore in redazione a occuparsi di cronaca. Ama la Sicilia, i suoi sapori, i suoi profumi e le piace creare piatti nuovi e originali rivisitando ricette tradizionali. Da grande, se si può dire ancora così alla sua età, vuole fare la chef!


http://www.sicilianicreativiincucina.it

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *