Un menu veloce e leggero

L’8 marzo è diventata usanza comune festeggiare con una cena fuori tra amiche. I locali sono sempre strapieni e il servizio non sempre è di qualità. Perché allora non organizzare in casa preparando tutto da sole?

Vi propongo un primo diverso e leggero, delle cocottine di broccoli e patate, per accontentare tutte, anche le amiche vegetariane, e che può essere preparato prima e infornato all’ultimo momento. E come dolce la torta mimosa, fiore simbolo della festa della donna, ma in versione mono porzione e rivisitata senza la farcitura classica di panna e ananas, ma semplicemente con crema alla nocciola per realizzare il dolce in modo più rapido.

Cocottine di broccoli e patate

menu-festa-della-donna-alessandra (2)

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di broccoli
  • 500 g di patate
  • 4 cucchiai di pecorino romano grattugiato
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio evo q.b.
  • pangrattato q.b.

Preparazione:

  1. Eliminare il torsolo ai broccoli e cuocerli al vapore per circa 15 minuti.
  2. Lessare le patate fino a quando sono tenere provandole con una forchetta e schiacciarle ancora calde.
  3. Mettere i broccoli nel bicchiere del mixer ad immersione e frullarli con un po’ di olio fino ad ottenere una crema non molto liscia.
  4. Versare in una ciotola i broccoli frullati, le patate e il formaggio grattugiato.
  5. Regolare di sale e pepe e mescolare bene.
  6. Ungere 4 cocottine mono porzione con l’olio evo e cospargerle con il pangrattato.
  7. Suddividere il composto di broccoli e patate nelle cocottine e livellarlo aiutandosi con le mani unte di olio.
  8. Cospargere la superficie con il pangrattato e cuocere in forno a 200° per circa 20 minuti o fino a quando la superficie sarà ben gonfia e dorata.
  9. Servire subito.

Mimosa al cioccolato

menu-festa-della-donna-alessandra (4)

Ingredienti x 4 persone:

  • 3 uova intere
  • 175 g di farina
  • 175 g di zucchero semolato
  • 175 g di olio di semi di arachidi
  • ½ cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 vasetto di Nutella o crema di nocciola
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione:

  1. Montare le uova con lo zucchero. Aggiungere l’olio e continuare a montare. Aggiungere ora la farina e il lievito setacciati insieme.
  2. Versare il composto in una teglia da 24 cm unta col burro ed infarinata.
  3. Cuocere in forno caldo a 200° per circa 30 minuti, controllare la cottura con uno stecchino. Far raffreddare bene.
  4. Sformare e dividere la torta ottenuta in 3 dischi.
  5. Ritagliare dai due dischi esterni 12 cerchi usando 3 coppa pasta rotondi di 3 misure leggermente diverse in modo da avere 4 dischi grandi, 4 dischi medi e 4 dischi un po’ più piccoli. Il coppa pasta più grande deve avere un diametro di circa 10 – 12 cm.
  6. Dopo aver eliminato i bordi scuri sbriciolare il disco centrale totalmente chiaro per ottenere le briciole di torta che serviranno per ricoprire le tortine mimosa.
  7. Spalmare su ogni disco grande un abbondante strato di crema di nocciole.
  8. Sovrapporre su ogni disco grande un disco medio.
  9. Spalmare la crema di nocciole su ogni disco medio.
  10. Sovrapporre un disco piccolo su ogni disco medio.
  11. Si saranno ottenute 4 torrette degradanti.
  12. Spalmare ora tutta la superficie esterna di queste torrette con la crema di nocciole cercando di ottenere delle semisfere.
  13. Ricoprire le semisfere con le briciole di torta preparate premendole delicatamente con il palmo della mano.
  14. Spolverare con lo zucchero a velo prima di servire.

set-frullatore-immersione-severin-sm-3798

Alessandra Barbone

Alessandra, autrice del blog “I sognatori di Cucina e nuvole”, è barese purosangue. Vive al mare che ama, ma adora la montagna e tutta la natura. Golosa di dolci e cioccolato, adora peperoncino e spezie e fare la pasta fresca in casa. Diventata foodblogger per caso, quando è ai fornelli per cucinare si rilassa. Da quando non lavora più fuori casa, si dedica completamente al blog e alla famiglia.


http://sognatoridicucinaenuvole.blogspot.com

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *